Un colpo di pistola (2017)

';

Un Colpo di Pistola. Testo e musica di Chiara Ragnini.
A cavallo fra drum’n’bass e rock, ad anticipare la nuova dimensione dell’artista che abbandona, così, la comfort zone dell’acustico per vestirsi di electro-pop, la canzone racconta di un rapporto corrotto fra due amanti: la violenza non si esprime solo con e verso il corpo ma, spesso e volentieri, con le parole, con la mancanza di complicità, rispetto e fiducia, con il silenzio, con l’umiliazione.

Diretto da: Megan Stancanelli
Styling: Raffaella Silva
Testo e Musica: Chiara Ragnini
Lei: Chiara Ragnini
Lui: Saverio Chiappalone
Grazie a Massimo Raineri, Daniela Larghi, la piccola Teresa, Giacomo RIcca, Teatro Lo Spazio Vuoto Imperia

Registrato da
Chiara Ragnini presso CREA Studio – Cipressa IM
Giovanni Nebbia presso Ithil World Recording Studio – Imperia

Mixing e Mastering a cura di Giovanni Nebbia
presso Ithil World Recording Studio – Imperia
www.ithilworld.it

Produzione Artistica: Chiara Ragnini
Produzione Esecutiva: CREA Media
Supervisione al progetto: Roggy Luciano
Assistente in studio: Marika Amoretti per CREA Media

Chiara Ragnini: voce, chitarra acustica ed elettrica, arrangiamenti Max Matis: basso

General Manager: Marika Amoretti per CREA Media
www.creamedia.it | info@creamedia.it

© + ? 2017 CREA Media

UN COLPO DI PISTOLA
Testo e Musica di Chiara Ragnini

ricominciamo
non sai più chi sono
ti ho chiesto perdono
ma non è bastato a fermare la tua mano
a colpo sicuro
un solco sul viso
si perde nel bianco del muro
ed io resto
appiccicata con la faccia al pavimento
il sangue è la benedizione al pentimento
ma non mi pento io non mi pento
neanche per un secondo
nell’attesa del momento
starò male so che tu sarai contento
mi hai sparato dritto al cuore
mi hai colpito senza fare alcun errore
nel silenzio della stanza
resta solo spazio vuoto e l’apparenza
il proiettile mi sfiora
e rimbalza con un colpo di pistola
con un colpo di pistola
ricominciamo
la testa va in giro
se prendo un respiro
ho il gusto del rame giù in gola
e non va bene
non c’è più nessuno
io chiamo un dottore
arrivo al telefono a muro
mi dia retta
le giuro che non ho bevuto
faccia in fretta
non ho inventato tutto
e il tempo non aspetta
io non aspetto
io non aspetto
neanche per un secondo
nell’attesa del momento
starò male so che tu sarai contento
mi hai sparato dritto al cuore
mi hai colpito senza fare alcun errore
nel silenzio della stanza
resta solo spazio vuoto e l’apparenza
il proiettile mi sfiora
e rimbalza con un colpo di pistola
con un colpo di pistola
chissà se avrai pietà di me
se riuscirò a non piangere
se ti stai divertendo
o stai già scappando
come un colpo di pistola
come un colpo di pistola
come un colpo di pistola

Share:
© CREA Media 2017 | www.creamedia.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi